Vai ai contenuti

La Storia

Informazioni Gara km 15

I calendari regionali nazionali ed internazionali di running ed altro

La Storia


LA CORSA DI SAN MARTINO (1997 -2017)

La corsa di San Martino, gara podistica diventata oggi gara di livello internazionale, ha avuto origine a Nereto, paese nevralgico della Val Vibrata in provincia di Teramo dove, in occasione delle festività del santo patrono San Martino, collegata alla più antica fiera di San Martino, si svolgeva come manifestazione di contorno la cosidetta "Corsa di San Martino", storicamente e allegoricamente definita "la corsa dei cornuti". Ci sono state alcune sporadiche edizioni della corsa che non hanno però avuto continuità e riconoscimento federale dal punto di vista atletico. Solo nel 1997, a cura del Comune di Nereto e dell'associazione sportiva CSi di Nereto, si organizzava, sempre a Nereto, la 1° edizione della Corsa di San Martino alla quale parteciparono non più di 30 atleti. L' unica vera società sportiva che vi partecipò, società regolaramente riconosciuta dal CONI, e che aderì alla 1° edizione della corsa fu proprio il Gruppo Podistico Avis Val Vibrata di Controguerra. Dalla 2° edizione in poi nasceva la collaborazione tra il CSI e G.P.Avis

Val Vibrata, che grazie alla sua costante attività podistica domenicale riuscì già dalla seconda edizione stessa a far diventare la gara una vera sfida tra atleti tesserati di varie società sportive della provincia di Teramo. La gara piace, sia per il percorso, sia per l'accoglienza che viene riservata agli atleti partecipanti, tanto che di anno in anno si è visto aumentare vertiginosamente il numero dei podisti che vi partecipavano. Nel 2003 cambiano molte cose. Un podista, Mauro Scarpantonio, atleta tesserato dell'Avis Val Vibrata era diventato nel frattempo sindaco di Controguerra. Si coglie l'occasione per tentare di spostare la gara a Controguerra e così accadde. Il paese di Controguerra non era nuovo per quanto riguardava eventi di carattere podistico, anzi... La prima maratona di 42,197 km che la regione Abruzzo abbia ricordato venne organizzata proprio a Controguerra nel lontano 1984, sempre per opera del G.P.Avis Val Vibrata e del suo storico presidente dr. Alberto Pompilii che ancora oggi si diverte a correre ogni domenica e ad essere pienamente coinvolto nel team organizzativo attuale della Corsa di San Martino. Si ricordano a Controguerra, precedentemente alla1° Maratona del 1984, anche alcune gare podistiche denominate "La Corsa delle Tre Croci", che anno visto un paio di edizioni negli anni '80.
La Corsa di San Martino invece dal 2003 vedrà la sua vera svolta. Tutto il paese, con i suoi abitanti, associazioni culturali e sportive, prendono a cuore questa manifestazione facendola diventare, in pochi anni, indiscutibilmente la gara podistica più partecipata d'Abruzzo. L'Amministrazione Comunale di Controguerra, La Pro -Loco del paese, il Circolo Anziani di Controguerra, l'associazione ciclistica "Gli Amici di Controguerra e naturalmente il Gruppo Podistico Avis Val Vibrata in primis sono coinvolti massicciamente alla realizzazione e alla buona riuscita della manifestazione, senza tralasciare i tanti volontari, semplici cittadini del paese, che si adoperano alla collaborazione con la struttura organizzativa, aiuto indispensabile per la buona ruscita della manifestazione. Anno dopo anno la gara ha fatto registrare costantemente record su record di partecipazione fino ad arrivare al 2016 quando i partecipanti a tutte le gare previste sono stati poco meno di 4.000 podisti.
Nell'edizione 2016 infatti la Corsa di San Martino ha mostrato la sua maturità più assoluta. Gli iscritti alla gara competitiva di 15 km sono stati 1438 atleti, di cui solo 1296 gli arrivati al traguardo.
Successo assoluto e consolidato è stata la gara NON competitiva di km 5 denominata "Mangialonga Run", manifestazione alla quale hanno potuto partecipare tutti, adulti e bambini anche non tesserati a società sportive il cui percorso di gara si snoda tra strade di asfalto chiuse al traffico e tratti immersi nella natura tra i ridenti vigneti delle colline della vallata. La gara è un percorso soprattutto enogastronomico caratterizzato dall'invitante spirito di unione tra la passione per la corsa sportiva e quella del gusto per il palato. La passeggiata infatti raccoglie ben 5 ricchi e succulenti ristori previsti lungo il percoso di gara contraddistinti ognuno da diverse specialità gastronomiche locali. Inutile dire che l'iniziativa ha avuto un successo clamoroso. Circa 2.500 atleti hanno preso parte alla manifestazione non competitiva che, unica nel suo genere, ha avuto apprezzamenti e riconoscimenti da parte di chi l'ha vissuta direttamente. Altra iniziativa interessante quest'anno è stato il 10° Raduno Nazionale di Camperisti runners denominato "Camper in Corsa", iniziativa che ha visto la presenza quest'anno di ben 89 camper provenienti da tutta Italia che hanno alloggiato già dal venerdì precedente alla gara nei pressi dell'area attrezzata per camper situata nelle vicinanze del Campo sportivo di Controguerra.
La sfida è ancora aperta. L'appuntamneto è per il 12 Novembre 2017.
Sarà ancpra un'edizione da record?????


Corsa di San Martino | Informazioni Gara km 15 | Iscrizioni gare on line | Pacchetto turistico | Mangialonga Run km 5 | Camper in corsa | Foto Album | Video Corse | Area Stampa | 1° Run For Marathon | Contatti | Mappa del sito

Cerca

Torna ai contenuti | Torna al menu